Corsi bandistici

Agli iscritti al corso ad indirizzo bandistico viene concesso l’uso in comodato dello strumento a seconda della disponibilità del parco strumenti in archivio, oppure l’acquisto dello strumento a condizioni agevolate.

Le lezioni di teoria e solfeggio sono obbligatorie e non hanno alcun onere economico.

Ad ogni fine corso è prevista una prova finale per determinare il livello di competenze raggiunto, mentre l’inserimento nella Filarmonica Fiati sarà proposto dall’insegnante e valutato dal Maestro responsabile artistico.

Il materiale didattico (libri – bocchino – ecc ecc) sono a carico dell’allievo.

Il programma del corso prevede un percorso per l’inserimento nel contesto filarmonico:

  • Primi due anni lezione individuale dello strumento e teoria-solfeggio;
  • Dal terzo anno inserimento nella junior band: prove d’insieme che si svolgono il lunedi sera dalle 20 alle 21 valutando se le capacità tecniche dell’ allievo lo permettono;
  • Per le percussioni inserimento nel gruppo percussioni per i servizi. Questo punto ovviamente non è a discrezione dell’allievo che, avendo scelto il corso ad indirizzo bandistico, sarà disponibile nel momento in cui l’insegnante riterrà opportuno il suo inserimento nella banda.

Il ritiro dell’alunno non prevede rimborso della retta dovuta all’inizio di ogni bimestre.

Ogni contenzioso con il docente deve essere comunicato al Direttore tramite il Responsabile di Segreteria.

Chi già inserito nell’organico della filarmonica e vuole continuare a prefezionarsi usufruirà di una retta agevolata.

È prevista una retta agevolata anche nel caso in cui tra gli allievi ci sia un altro componente del nucleo familiare.

Chi si iscrive al corso ad indirizzo bandistico deve essere consapevole della finalità per la quale si è iscritto, i vantaggi economici che vengono proposti sono per noi un impegno e un investimento che auspichiamo possa andare a buon fine, con la partecipazione attiva ed entusiasta all’interno della “Filarmonica Fiati Città di Seregno”.