Corsi liberi o disciplinari

Sono tutti quei corsi che non appartengono all’area dei Corsi ad Indirizzo Bandistico, cioè non finalizzati all’ingresso nella Filarmonica “Città di Seregno”.

In particolare si rivolgono a strumenti quali: pianoforte, violino, viola, violoncello, chitarra classica e moderna, canto lirico e moderno. E’ comunque possibile accedere ai Corsi Disciplinari anche per chi suona strumenti a fiato e a percussione, ma senza le agevolazioni previste per i Corsi ad Indirizzo Bandistico.

I Corsi Disciplinari sono strutturati in dipartimenti con esami di fine anno per la conferma o il passaggio di corso obbligatori per tutti gli iscritti minorenni.

  • Ogni allievo deve avere il suo strumento personale;
  • L’iscrizione ai corsi comporta un versamento per la copertura assicurativa dell’alunno (è possibile richiedere copia della polizza assicurativa) e come quota associativa:
  • Si specifica che in nessun caso potrà essere richiesto il rimborso della quota d’iscrizione sopracitata.
  • Il pagamento del corso è bimestrale, ed è da intendere come rateizzazione dell’importo dovuto per le 28 lezioni previste nell’anno scolastico l’anno scolastico, e viene corrisposto all’inizio di ogni bimestre.
  • Il calendario delle lezioni viene concordato all’inizio dell’anno scolastico, in caso di assenza dell’insegnante sarà premura dello stesso verificare la disponibilità dell’allievo per il recupero, nella stessa settimana o nelle prime due settimane di Giugno in quanto i corsi si concludono nel mese di Maggio.
  • I corsi di teoria e solfeggio sono facoltativi e si svolgeranno il sabato pomeriggio a prescindere dal giorno di lezione dello strumento. Non hanno comunque alcun aggravio economico;
  • E’ prevista la possibilità d’organizzare gruppi musicali come esperienza del fare musica insieme;
  • Se possibile, e dopo valutazione del livello di competenze, gli allievi dei Corsi Disciplinari, potranno essere inseriti nell’Orchestra Amatoriale “Città di Seregno”;
  • È prevista una retta agevolata anche nel caso in cui tra gli allievi ci sia un altro componenete del nucleo familiare;
  • Gli insegnanti e gli allievi potranno usufruire della sede per lezioni di recupero previa verifica della disponibilità classi nel giorno preventivato.
  • L’uso della sede, sia da parte degli insegnanti sia degli alunni, non prevede l’uso della fotocopiatrice (salvo casi eccezionali), del computer, o l’uso di strumenti musicali che non siano in dotazione all’alunno o al docente.
  • Il ritiro dell’alunno non prevede rimborso della retta dovuta all’inizio di ogni bimestre;
  • Ogni contenzioso con il docente deve essere comunicato al Direttore tramite il responsabile di segreteria.